Passa alle informazioni sul prodotto
1 di 4

armada_art

Death Sentence

Prezzo di listino
£204.00 GBP
Prezzo di listino
Prezzo di vendita
£204.00 GBP
Materiale
Gioiello realizzato completamente a mano libera dall'artigiano Italiano Gianmarco Fontana. Ciondolo realizzato in Argento 925, il quale fa parte della collezione "Skulls" raffigurante una composizione di teschi.

Con l'avanzamento dei processi evolutivi le relazioni fra neurocranio e splancnocranio realizzate tramite articolazioni dette sospensioni, si fanno via via più strette. Si distinguono:

sospensione anfi-stilica: è la più antica, dove, sia il palato-quadrato sia l'io-mandibolare, si articolano con il neurocranio (alcuni condritti)
sospensione io-stilica: soltanto l'io-mandibolare si articola con il neurocranio e si acquista una maggiore mobilità della bocca (maggior parte dei pesci: squalo, osteitti, acipenser)
sospensione auto-stilica: neurocranio e splancnocranio tendono a fondersi estesamente (negli olocefali e in tutti i tetrapodi: cheloni, loricati, falconiformi, carnivori, artiodattili, sdentati)
Tra le modificazioni riguardanti lo splancnocranio sono degne di nota particolare quelle relative al I e al II arco viscerale.

L'osso io-mandibolare, la porzione dorsale dell'arco iodeo (II arco viscerale), nei pesci partecipa alla sospensione io-stilica; nei tetrapodi (dagli anfibi in poi) si trasforma nel primo dei tre ossicini dell'orecchio medio ovvero la staffa (o columella auris).

Il I arco viscerale (arco orale) mantiene la sua funzione di sostegno dell'apertura buccale; negli Osteitti e in tutti i Tetrapodi ad eccezione dei mammiferi, l'articolare e il quadrato, ossa di sostituzione del I arco viscerale, permettono l'articolazione tra la mascella e mandibola; nei Mammiferi l'articolazione maxillo-mandibolare si forma ex novo (fra il dentale e la porzione squamosa del temporale), mentre l'articolare ed il quadrato si trasformano rispettivamente nel martello e nell'incudine, completando così la catena degli ossicini dell'orecchio medio.

Il cranio ha lo scopo di contenere e offrire protezione all'encefalo ed agli apparati di senso.